Consigli per genitori e bimbi

I bambini possono bere caffè?

A che età si può iniziare a bere caffè? Quali possono essere gli effetti sul sonno dei bambini?

La risposta del pediatra Vincenzo Calia, pediatra e giornalista, ha esercitato per quarant’anni come pediatra di famiglia nel
Servizio sanitario nazionale e ha fondato nel 2001 il bimestrale per i genitori UPPA, che ha diretto per 16 anni. Attualmente è un pediatra libero professionista

I bambini possono bere caffè? Non c’è una risposta univoca a questa domanda. Esiste una sensibilità individuale alla caffeina che cambia da persona a persona, e per i bambini le cose funzionano alla stessa maniera degli adulti: alcuni infatti riferiscono insonnia e nervosismo anche dopo aver bevuto un solo caffè.

Un po’ di caffè (per dare sapore o colore al latte) si può dare a qualsiasi età, osservando con attenzione se al bambino piace e se disturba il suo sonno. Qualora si osservasse un aumento di difficoltà nell’addormentarsi, basterebbe sospenderne il consumo. Se invece non sembrano esserci effetti avversi, allora non ci sono controindicazioni al consumo di caffè da parte dei bambini. Come alternativa c’è sempre il caffè d’orzo che non ha alcun effetto eccitante.

Questo articolo è pubblicato per gentile concessione di UPPA. L’articolo originale è reperibile sul sito dell’editore a questo link:
https://www.uppa.it/alimentazione/nutrizione/i-bambini-possono-bere-caffe/